Archivio

Feocromocitoma e ipertensione arteriosa: un caso clinico

La signora Marta N. è un’impiegata di 40 anni, fumatrice, con familiarità per ipertensione arteriosa in linea paterna. Assume da circa 5 anni una terapia anti ipertensiva con ACE inibitori e diuretici tiazidici ed esegue annuali controlli ematologici, finora sempre nella norma...
Di Claudio Cosmo e Maria Cristina Cucco

Il fegato grasso in ambulatorio: self audit sul proprio database

Viene qui presentato un singolo esercizio di self audit sul tema della prevalenza delle epatiti croniche in medicina generale, effettuato nell’ambito di un corso di aggiornamento organizzato dalla ASL 15 Alta Padovana. Estraendo dal proprio database i dati inerenti gli esami ematochimici di funzionalità epatica, si è voluto investigare sulla correlazione dei valori anomali con l’effettiva presenza di un’epatite cronica.
Di Attilio Della Via

Camici bianchi alternativi nell’ambulatorio del diabete

Sei mesi fa è iniziato il mio nuovo lavoro nell’ambulatorio dedicato al controllo del diabete di un gruppo di medici di famiglia di Monza, che mi porta a vivere un’esperienza alquanto singolare...
Di Sabrina Tamborini

Terre di mezzo

Sono andato a visitare una persona a S. Giorgio a Cremano il giorno precedente la notte in cui è cominciato l'inferno del lancio di molotov contro i campi Rom.

Fare ancora il medico

Che ne dite dell'articolo di Ernesto Paola "Emigro per poter fare di nuovo il medico"?  In esso il collega si lamenta che il rapporto fiduciario con il paziente nella medicina generale italiana è stato inquinato da preoccupazioni inerenti la liceità delle prescrizioni, la necessità di far quadrare i conti aziendali eccetera. 

Quando si muore dal caldo

Il gruppo di lavoro nazionale che si occupa stabilmente di allestire il sistema di sorveglianza delle ondate di calore estive e le misure di soccorso ai soggetti più fragili (in particolar modo agli anziani che vivono da soli nelle città), ha prodotto quattro opuscoli con raccomandazioni per gli operatori e per il pubblico.

L'Italia in fumo

L’abitudine al fumo è sta indagata dalla DOXA, come prevalenza, età di inizio, opinione degli italiani sulla sua pericolosità e intenzione di abbandonarla. I dati qui riportati devono essere di stimolo al medico nella lotta contro il tabagismo.

30 anni da Alma Ata: un’occasione per la medicina di base

Nel 1978, dietro la spinta carismatica dell’allora direttore Halfdan Mahler, l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) era riuscita a coagulare il consenso di tutte le nazioni su un nuovo approccio alla salute e all’assistenza sanitaria, espresso nella ormai famosa Dichiarazione di Alma-Ata sulla Primary Health Care (PHC) e la Salute per tutti.
Di Angelo Stefanini

L’Osservatorio dell’ASL di Brescia sulle prescrizioni indotte

Nella ASL di Brescia più di 20 medici di famiglia hanno attivato un osservatorio con il compito di monitorare le dinamiche di prescrizione delle prestazioni diagnostiche tra cure primarie. Dai dati dell’osservatorio riguardanti un recente semestre di attività ambulatoriale risulta che circa il 35% delle prescrizioni è indotto dai medici specialisti.
Di Giuseppe Belleri

Fin dove abbassare la glicemia?

Nelle discussioni cliniche con i miei colleghi ho spesso condiviso la percezione che alcuni pazienti diabetici di tipo 2 non riescano a ottenere dalla terapia risultati ottimali nel controllo della glicemia...