Archivio

Anche l’uomo badi all’osso

Anche l’uomo badi all’ossoIl signor Gualtiero H. ha 78 anni. E’ un malato molto difficile, sia per le precarie condizioni generali (è affetto da diabete, ipertensione, cardiopatia ischemica e BPCO) sia per la sua indisciplina (ha fumato sino a quando è stato messo in ossigeno terapia domiciliare)...Di Marina Bosisio

Peggioramento cognitivo improvviso in corsia

Peggioramento cognitivo improvviso in corsia Negli anziani in ospedale, il delirium ha una prevalenza dall’11 al 42 per cento, sia come causa stessa del ricovero, sia, più spesso, perché insorto durante la degenza. Di Simonetta Pagliani

L’educazione medica e lo spirito di Alma Ata

L’educazione medica e lo spirito di Alma AtaTrenta anni fa, la Dichiarazione di Alma-Ata chiamava salute un completo benessere fisico, mentale e sociale e non la mera assenza di malattia e stabiliva che l'accesso ai servizi sanitari di primo livello costituisse un diritto umano fondamentale.

A Bologna sono di scena le cure primarie

Il tema dell'integrazione socio-sanitaria è stato al centro del convegno «Cure primarie: il contributo della medicina generale», tenutosi a Bologna subito dopo il varo da parte della Regione del Piano sociale e sanitario 2008-2010...

Appropriatezza, unico baluardo possibile contro lo spreco in sanità

Appropriatezza, unico baluardo possibile contro lo spreco in sanitàIl fenomeno del low cost si è andato diffondendo in tutti i settori del mercato e ora sta investendo anche il mercato della salute. Ma qual’è la strada maestra: prestazioni a basso costo o prestazioni corrette?

Ancora lenta l’ascesa del generico

Il 15 ottobre scorso è stato raggiunto un accordo sui farmaci generici tra i rappresentanti di governo e Regioni, AIFA, farmacisti, distributori e, ovviamente, produttori di generici.

Un caveat del trattamento estroprogestinico

Un caveat del trattamento estroprogestinicoAnna B. una donna di 34 anni non ha mai frequentato l’ambulatorio sia per la mancanza argomenti clinici da discutere con me, sia perché le poche volte che l’ha fatto, l’ho incalzata con le esortazioni a smettere di fumare le sue 10 sigarette quotidiane...
Di Francesco Carelli, Stefano Sgherzi

Una reazione avversa a farmaco prevedibile e prevenibile, ovvero, un errore terapeutico

Una reazione avversa a farmaco prevedibile e prevenibile, ovvero, un errore terapeuticoIl professore Gualtiero F. è ancora un bell’uomo, vivace e intelligente, di gran classe, nonostante i suoi ottantadue anni compiuti. Mi ha regalato il suo trattato di Clinica chirurgica e spesso mi racconta aneddoti della sua vita professionale che ho sempre ritenuto un grande arricchimento...

Emendare il Testo unico sull’immigrazione: un atto inumano e pericoloso

La SIMM (Società italiana medicina delle migrazioni): ritirare l'emendamento che modifica l'articolo 35 del Testo unico.

Se la malattia è rara la diagnosi latita

Sintomi respiratori e febbricola di origine virale sono ospiti quotidiani dell’ambulatorio di medicina generale e ciò è forse d’ostacolo al riconoscimento di forme infiammatorie croniche di meno frequente riscontro.
Di Renato Rossi