Archivio - Ott 2009

Data
  • All
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
  • 14
  • 15
  • 16
  • 17
  • 18
  • 19
  • 20
  • 21
  • 22
  • 23
  • 24
  • 25
  • 26
  • 27
  • 28
  • 29
  • 30
  • 31

Il Congresso europeo 2009 di Wonca, specchio della complessità?

WONCA 2009: 4 giorni, 558 poster, 300 relazioni orali, 50 sessioni, migliaia di partecipanti... di LAURA FROSALI

Diario della peste: aspettando Godot

L'altro giorno ho deciso di iniziare a leggere le circolari della ASL sulla peste in arrivo. Avevo avuto la buona idea di cestinare tutte le precedenti, immaginando che sarebbero state superate da successive a cadenza settimanale, come infatti è stato, e così mi sono risparmiato un pacco di fogli mica male... di MASSIMO TOMBESI

Malanni low cost

I medici di famiglia sono spesso chiamati in causa come consulenti di viaggio (quali vaccinazione fare, quali farmaci portare con sé in via cautelativa, quali precauzioni dietetiche prendere). Mi verrebbe da raccomandare ai viaggiatori accaniti (facilitati dai biglietti a basso costo) di non esagerare con i lunghi transoceanici, per via del potenziale radioattivo specie delle rotte polari e di metterli in guardia dagli effetti nocivi della carente pressurizzazione della cabina, ma quanto sono rilevanti questi fattori di rischio, in realtà?

Male al cuore

Antonio B, di anni 26, affetto da asma e in terapia con beta stimolanti al bisogno; non presenta fattori di rischio cardiovascolari e non ha precedenti patologici di rilievo. Il mese scorso fa ha accusato un forte dolore toracico che si accentuava con gli atti respiratori e che è durato per ore, fino a che ha deciso di rivolgersi al pronto soccorso, dove hanno fatto un ecg indicativo di pericardite, hanno trovato una lieve leucocitosi e una minima falda di versamento all'ecocardiogramma a livello dell'apice del ventricolo destro...

Terapia elettroconvulsivante per la depressione: una revisione della letteratura metanalitica

Silvano P. era un noto professionista; ora ha 63 anni e da 8 soffre di una forma di depressione psicotica resistente ai farmaci antidepressivi e agli antipsicotici di nuova generazione, mentre i vecchi triciclici sono stati abbandonati, perché hanno slatentizzato un episodio psicotico grave... di ALBERTO VAONA e FRANCESCO ZAMBELLO

WONCA Basilea: un successo per la Svizzera e per la medicina di famiglia europea

Giunto alla sua quindicesima edizione, l'annuale congresso europeo di WONCA (l'associazione mondiale dei medici di famiglia) si è svolto, quest'anno in Svizzera: dal 16 al 19 settembre, Basilea ha ospitato oltre 2000 medici di medicina generale, riunitisi per dibattere Il tema "La Complessità e l'incertezza". di STEFANO ALICE

La European Research Agenda for General Practice/Family Medicine

E' andato maturando in questi anni in Europa un unanime consenso sul fatto che la medicina generale debba avere, come ogni altra disciplina medica, un'attività di ricerca scientifica autonoma e specifica. La vastità dei contenuti è però tale da rendere estremamente complesso stabilire quali priorità essa debba darsi per essere originale e caratterizzante. di STEFANO ALICE

Uno scudo per una pubblica lapidazione

Cittadinanza Attiva/Tribunale Dei Diritti del Malato (TdM) ha pubblicato il XII Rapporto Pit Salute 2008, centrato sulla carenza di umanizzazione delle cure. Il documento può essere richiesto da chiunque sul sito www.cittadinanzattiva.it/i-tuoi-diritti-pit-salute/il-rapporto/rapporto-... chi scrive lo ha voluto leggere, mosso dalla curiosità derivata dai pesanti giudizi sulla medicina generale preannunciati da un comunicato stampa dell'associazione. di MASSIMO TOMBESI

Armageddon

In attesa del vaccino contro il virus H1N1, viene approvato dall'EMEA l'uso degli antivirali oseltamivir e zanamivir per la profilassi e il trattamento dell'influenza causata dal virus pandemico A(H1N1), il cui il beneficio resta, tuttavia, incerto: i dati attualmente disponibili sono basati solo sull'impiego nell'influenza stagionale.

La salute in Africa è ancora in ritardo

In un numero di settembre del New England Journal of Medicine è descritta la situazione, nell'Africa sub-sahariana, dell'epidemia di colera divampata in Zimbabwe e da lì passata ai paesi confinanti.